Enzo Jannacci - Ho Visto Un Re Chords

 
         
         
         
         
         
X
1
1
1
3
         
         
         
         
         
X
1
3
5 fr
         
         
         
         
         
1
3
1
2
1
1
7 fr
         
         
         
         
         
X
1
3
2
4
2 fr
         
         
         
         
         
4
3
1
1
1
2
5 fr
         
         
         
         
         
1
3
1
2
4
1

7 fr
         
         
         
         
         
X
X
1
3
2
4
10 fr
         
         
         
         
         
X
3
2
4
1
12 fr
         
         
         
         
         
X
1
3
3
3
4
         
         
         
         
         
X
X
1
3
2
2 fr
         
         
         
         
         
X
4
3
1
2
1
5 fr
         
         
         
         
         
X
1
2
3
4
1
5 fr
         
         
         
         
         
X
1
4
4
4
X
7 fr
         
         
         
         
         
4
3
1
1
1
X
7 fr
         
         
         
         
         
3
2
1
1
1
4

10 fr
         
         
         
         
         
1
3
4
2
1
1
12 fr
         
         
         
         
         
X
X
1
3
4
3
5 fr
         
         
         
         
         
X
X
No chord
    
Standard guitar tuning:
E
A
D
G
B
E
No capo
- Anche lui, lui, pianA7geva, faceva un gran baccano, mordeva anche una mano. - La mano di chi? - La mano del sacresDtano! - Povero vescovo! - E povero anche il sacrista! - Ah, beh; s?, beh. - ? il cardinale che gli ha portato A7via un'abbazia... - Oh poer crist! - ...di trentadue che lui ne Dha. - Povero vescovo! - E povero anche il sacrista! - Ah, beh; s?, beh. - Ho visto un ric. - Sa l'ha vist cus'?? - Ha visto un ricco! Un sciur! - Ah, beh; s?, beh. - Il tapino lacrimava su un calice di A7vino ed ogni go-, ed ogni goccia andava... - Deren't al vin? - S?, che tutto l'annacDquava! - Pover tapin! - E povero anche il vin! - Ah, beh; s?, beh. - Il vescovo, il re, l'imperaA7tore l'han mezzo rovinato gli han portato via tre case e un caseggiato di trentadue che lui ne Dha. - Pover tapin! - E povero anche il vin! - Ah, beh; s?, beh. - Ho vist un villan. - Sa l'ha vist cus'?? - Un contadino! - Ah, beh; s?, beh. - Il vescovo, il re, il ricco, l'imperaA7tore, persino il cardinale, l'han mezzo rovinato gli han portato via: la casa il cascinale la mucca il violino la scatola di scacchi la radio a transistor i dischi di Little Tony la moglie! - E p?, cus'?? - Un figlio miliA7tare gli hanno ammazzato anche il maiale... - Pover purscel! - Nel senso del maDiale... - Ah, beh; s?, beh. - Ma lui no, lui, non pianA7geva, anzi: ridacchiava! Ah! Ah! Ah! - Sa l'?, matt? - No! - Il fatto ? che noi villan... Noi villan... E sempre alDlegri bisogna A7stare che il nostro piangere fa male al Dre fa male al ricco e al cardiA7nale diventan tristi se noi pianDgiam e sempre allegri bisogna A7stare che il nostro piangere fa male al Dre fa male al ricco e al cardiA7nale diventan tristi se noi pianDgiam!

All Content on this page is the property of the copyright owner of the original composition.